La classifica dei prodotti italiani più falsificati al mondo.

Creando Idee

Dal Parmigiano Reggiano, importato dall’estero e spacciato per italiano, all’ olio extravergine d’oliva colorato artificialmente, passando per le mozzarelle di bufala prodotte con cagliate surgelate dell’est Europa. Il mercato delle truffe alimentari è sempre più in crescita e produce un giro d’affari di milioni di euro l’anno. La Cina è la capitale mondiale della falsificazione, mentre al secondo posto c’è la Germania. Ecco i cibi italiani più contraffatti: Olio extravergine d’oliva E’ un prodotto irrinunciabile sulle nostre tavole e viene molto gradito anche all’estero Ma si presta, forse più di ogni altro, al “taroccaggio”. I motivi? E’ molto malleabile e può essere facilmente “aggiustato ad arte” con qualche trucco come la miscelazione con altri oli superando incolume i test di qualità. Così capita spesso che oli importati da Spagna, Tunisia e Grecia vengano rivenduti come extravergini prodotti in Italia. Vino Anche il fenomeno della contraffazione dei vini italiani è…

View original post 267 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...