SCUOLA, una lirica di Sandro Penna

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

da Elvio Bombonato. Alessandria

Negli azzurri mattini

Sandro Penna

le file svelte e nere

dei collegiali. Chini

sui libri poi. Bandiere

di nostalgia campestre

gli alberi alle finestre.  

 SANDRO  PENNA     (da “Poesie” 1927-38)

– svelte:  fa freddo.

– nere:  scure, il colore della divisa.

– collegiali:  la scuola è fuori dal collegio.

– bandiere:  simbolo.

– gli alberi:  iperbato con il soggetto in fondo.

Anche questa lirica di Sandro Penna (Perugia 1906- Roma 1977), evidenzia, come sempre in lui, la leggerezza del tocco.  Una sestina concentratissima, di estrema sintesi e musicalità assoluta: scorre via come un ruscello in Val Varaita.

Troviamo tre enjambements:  due forti che separano i complementi di specificazione, e uno debole che separa il complemento di stato in luogo figurato.

La lirica deriva dal “sublime dal basso” del Pascoli simbolista (Contini), passato attraverso la mediazione di Saba, che fu il primo a scoprire Penna, nel…

View original post 301 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...