Il tempo e l’uomo.

Il mondo di Zoryana

il tempo è l'uomo...
 S’accorge il tempo della sua furtività,  
tradisce un soprassalto l’uomo.  
Tempo, l’uomo,  
che s’allarma dentro il tempo fermo 
insediato nella sua durata, 
immobile nel suo trascorrimento.
Tempo dell’uomo 
nel paragone con il tempo – 
leva esso il suo pugno d’istanti, 
d’illusorie perennità –  
 persi quelli e queste rapite in quel certame…  
ma eccolo, s’infiamma in cima alla collina,   
lo sfiora il vento nuovo,   
lui salpa, nell’azzurro e nell’oro si sfarina,  
tempo dolente nella carne,
nella storia.

MARIO LUZI

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...