Le scansioni del cervello potrebbero aiutare le diagnosi dei disagi psichici

ORME SVELATE

Risultati immagini per skull 1 matthew careyskull 1 (matthew carey)

Chi ne ha esperienza sa benissimo che non ci sono test di laboratorio per diagnosticare emicranie, depressione, disturbo bipolare e molti altri disturbi del cervello e ciò comporta troppo spesso diagnosi sbagliate con conseguenti cure inadeguate che peggiorano, anziché migliorare i problemi di chi ne è afflitto. I medici generalmente misurano tali malattie sulla base di sintomi e comportamenti auto-riportati. Ora, un nuovo studio mostra che una sorta di scansione del cervello chiamata MRI connettività funzionale (fcMRI) – che mostra come interagiscono le regioni del cervello – può rilevare in modo affidabile le differenze fondamentali nel modo in cui i singoli cervelli sono cablati. Come tale, la tecnica potrebbe potenzialmente essere utilizzata per distinguere le persone sane da persone con malattie o disturbi cerebrali e fornire informazioni sulle variazioni nelle abilità cognitive e nei tratti della personalità. I risultati sono stati pubblicati il 18 aprile sulla…

View original post 463 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...