NUSCOS, DIALETTO SARDO, di Silvia De Angelis

Alessandria today @ Web Media. Pier Carlo Lava

2c0a22da0d1ac3ca2967b15bed32abda

NUSCOS DIALETTO SARDO

Torra,
in chelu ascradu,
intendo,
diligos nuscos,
de mendulas in frore,
rughende ispozzos campos,
aboian a sa idda c’uddit.
Piccas prenas,
cubas chi isetana.
Ido s’intinu, melinu e de oro,
intendo su saniette.
Buccante, ranchidu,aggradeschidu.
Es gosu,
truvu,
est murisca cantone,
ch’intrat in coro.  (ALMINA MADAU/GIOVANNI CHESSA)

T R A D U Z I O N E
Profumi di Settembre
Ancora una volta,
tra il sole pungente e le nubi veloci,
sento,
il delicato profumo,
sfumato di fiori di mandorlo,
che attraverso i campi già nudi,
arriva al paese in fermento.
I tini ricolmi,
le botti in attesa.
Già vedo il colore, dorato ed ambrato,
già sento il sapore fino, sottile, caldo e vellutato.
Gradevole e beffardo…dolce e poi amaro.
E’ come godere,
di un suono,
di un blues,
che insinua il vocale,
e penetra il cuore.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...